STAZIONE UNICA APPALTANTE DEI COMUNI DI CISTERNA DI LATINA, SEZZE E SERMONETA

Description
STAZIONE UNICA APPALTANTE DEI COMUNI DI CISTERNA DI LATINA, SEZZE E SERMONETA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA COLLETTIVA DI SPECIALITÀ MEDICINALI, MEDICINALI EQUIVALENTI (COME DEFINITI DALLA LEGGE 149/05

Please download to get full document.

View again

of 9
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Internet & Web

Publish on:

Views: 0 | Pages: 9

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
STAZIONE UNICA APPALTANTE DEI COMUNI DI CISTERNA DI LATINA, SEZZE E SERMONETA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA COLLETTIVA DI SPECIALITÀ MEDICINALI, MEDICINALI EQUIVALENTI (COME DEFINITI DALLA LEGGE 149/05 E S.M.I.), VETERINARI, OMEOPATICI, FITOTERAPICI, FARMACI STUPEFACENTI DI CUI AL D.P.R. N. 309 DEL 1990 E ALLA LEGGE N. 49 DEL 2006, PRODOTTI DIETETICI, SOSTANZE PER PREPARAZIONI MAGISTRALI, PARAFARMACI, P.M.C. E COSMETICI PER IL NORMALE APPROVVIGIONAMENTO DELLA FARMACIA COMUNALE DI CISTERNA DI LATINA. DURATA TRIENNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1 Art. 1 - OGGETTO DELLA FORNITURA 1. Oggetto del presente Capitolato Speciale d Appalto è la fornitura, senza vincolo di esclusiva, di farmaci e parafarmaci. In particolare, si considerano farmaci: le specialità medicinali registrate (art.9 del R.D , n.478 e s.m.i.), le specialità medicinali registrate dal Ministero della Sanità esenti dall obbligo di prescrizione medica e rispondenti ai requisiti determinati dalla Circolare del Ministero della Sanità n.115 del e s.m.i., farmaci generici, specialità medicinali ad uso veterinario, etici, SOP, OTC, galenici industriali, stupefacenti di cui al DPR 309/90 e alla Legge n.49/2006, veterinari, omeopatici, fitoterapici, materie prime per le preparazioni magistrali) parafarmaci, galenici industriali, veterinari, omeopatici, fitoterapici, materie prime per le preparazioni magistrali) parafarmaci e di ogni altro prodotto necessario per il normale approvvigionamento della Farmacia Comunale. Tutti i prodotti forniti dovranno rispondere alle norme vigenti nel territorio italiano. 2. Restano esclusi dalla fornitura e dalla gara gli acquisti di prodotti garantiti da privativa industriale che possono essere trattati liberamente dal Direttore della Farmacia Comunale di Cisterna di Latina sia presso le imprese produttrici o attraverso loro depositari e, comunque, anche per prodotti dei lotti oggetto dell appalto. Il Direttore della Farmacia Comunale si riserva, altresì, di trattare direttamente con le aziende produttrici i prodotti che riterrà più convenienti, per esempio, nel caso di campagne promozionali, senza alcun obbligo di preventiva informazione alla ditta aggiudicataria. 3. Le condizioni contenute nel presente Capitolato Speciale d Appalto sono applicabili a tutti i rapporti che intercorreranno tra la Farmacia Comunale gestita dal Comune di Cisterna di Latina e la ditta aggiudicataria della fornitura. 4. L ubicazione della Farmacia Comunale presso la quale dovranno essere consegnate le forniture è: Viale Aldo Moro nr Cisterna di Latina (LT). Art.2 IMPORTO DELL APPALTO 1. L ammontare globale della fornitura in oggetto è previsto in Euro ,00 (un milioneseicenttrentaquattromilatrecentonovantare/00), Iva esclusa a decorrere dalla data di sottoscrizione. Tale importo è da suddividere in 2 lotti: a) Lotto 1: Euro ,00 (Euro novecentottantamilaseicentotrentacinque/00), pari al 60%; b) Lotto 2: Euro ,00 (Euro seicentocinquantatremilasettecentocinquantotto/00), pari al 40%; 2. L importo di cui sopra si intende per costo finale del prodotto, al netto dell'iva e depurato del ribasso offerto dall aggiudicatario in sede di gara. La suddetta somma può subire un incremento o un decremento in relazione all andamento del mercato o a nuove disposizioni legislative che potrebbero interessare il settore. Pertanto, nel caso di mancato raggiungimento del valore presunto indicato, nulla sarà dovuto ai contraenti a titolo di indennizzo e/o risarcimento. Per esigenze tecniche ed organizzative, l affidamento della fornitura sarà effettuato a favore di due concorrenti. Art. 3 - DURATA DEL CONTRATTO 1. Il contratto avrà durata complessiva di mesi 36 a decorrere dalla sottoscrizione del contratto e cesserà alla scadenza senza necessità di preventiva disdetta da parte del Comune di Cisterna di Latina. 2 2. Ai sensi dell art.106, comma 11 del D.Lgs.50/2016, la proroga del contratto potrà essere disposta per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l individuazione del nuovo contraente, così come previsto dal Bando di gara. Art. 4 - MODALITA DI FORNITURA E SERVIZI 1. Al fornitore aggiudicatario del 1 lotto sono richieste le seguenti obbligazioni contrattuali: a) Effettuare presso la Farmacia Comunale, sita in Viale Aldo Moro n.25, almeno due consegne giornaliere, da lunedì a sabato, una al mattino entro le ore 9.00, con chiamata entro le ore ed una al pomeriggio entro le ore 16.00, con chiamata entro le ore con le seguenti modalità: I. Le consegne dovranno essere effettuate franche di ogni spesa di trasporto ed imballo, anche per minime quantità; II. Le consegne dovranno essere effettuate a Farmacia aperta salvo diverso accordo con il Direttore della Farmacia Comunale; III. Le consegne dei prodotti s intendono effettuate nelle mani del Direttore della Farmacia o di un suo incaricato il quale sottoscriverà il documento di trasporto per ricevuta. Tale documento sarà ritenuto valido esclusivamente per quanto riguarda il numero dei colli. Il controllo della merce e le segnalazioni di errori verranno eseguite nelle 48 ore lavorative successive e, in tale margine di tempo, segnalate al Fornitore. Prima dell adempimento della firma del documento di trasporto, qualsiasi rischio connesso al trasporto della merce è a totale carico del Fornitore; IV. Rispettare gli orari di consegna indicati e, nei giorni di domenica e festivi in cui la Farmacia sarà di turno, garantire almeno una consegna al giorno; b) Ricevere gli ordini tramite procedura informatica (mediante procedure compatibili con il sistema informatico della Farmacia Comunale) oppure via fax; c) Comunicare in tempo reale le voci mancanti, con gli stessi mezzi di cui alla lettera b) o con chiamata telefonica alla Farmacia Comunale; d) Tenere un servizio di segreteria telefonica presso i magazzini di riferimento; e) garantire alla Farmacia Comunale un servizio di informazioni tecniche tramite l invio periodico di informazioni relative a: 1.variazioni di prezzo; 2.nuove specialità e nuovi prodotti parafarmaceutici in commercio; 3.schede tecniche dei nuovi prodotti; 4.fotocopie d interesse della G.U.R.I.; 5.riepilogo quindicinale o mensile dei provvedimenti legislativi e regolamentari; 6.comunicazioni varie di carattere commerciale relative ai rapporti con il magazzino (disponibilità di nuovi prodotti, reso per cambio composizione o foglio illustrativo etc.); f) trasmettere nel tempo più breve i telegrammi del Ministero della Sanità e le comunicazioni urgenti di carattere legislativo, regolamentare o amministrativo in materia sanitaria; g) svolgere un servizio di informazione sui ritiri, revoche e/o variazioni di farmaci etici e specialità medicinali; h) fornire le specialità medicinali con data di scadenza non inferiore ad un anno rispetto alla data di avvenuta consegna; i) effettuare le consegne di farmaci che per legge sono soggetti a conservazione a temperature stabilite, osservando scrupolosamente la buona pratica di distribuzione dei medicinali di cui al 3 D.Lgs.538/1992; j) attenersi alle disposizioni normative in materia di HACCP ai sensi del D.Lgs.155/1997; k) garantire che i prodotti oggetto delle forniture siano sempre corrispondenti, per caratteristiche, alle norme di legge ed ai regolamenti che ne disciplinano la produzione, lo stoccaggio, la vendita ed il trasporto; l) concedere alla Farmacia Comunale tutte le offerte speciali, campagne promozionali e/o stagionali, dell informazione e prenotazione di nuovi prodotti, dell invio e utilizzo di materiale divulgativo e/o cartelloni, opuscoli, espositori e ogni altra iniziativa che sia utile e di supporto alle vendite; m) esibire su semplice richiesta del Responsabile della Farmacia Comunale, una campionatura per un massimo di dieci voci, delle fatture d acquisto dei prodotti ordinati, al fine di consentire la verifica della corretta applicazione del ribasso offerto. 2. Il fornitore deve, altresì, assicurare la consegna dei prodotti in DPC e per dietetica, Protesica, Diabetica, con prezzo compatibile con il rimborso dell ASL e della Regione Lazio; 3. Atteso che la Farmacia Comunale svolge un servizio di pubblica utilità, le forniture di cui al presente Capitolato dovranno avere priorità assoluta su tutte le altre, soprattutto in caso di crisi del mercato o, in genere, di scarsità del prodotto. 4. Il fornitore dovrà, altresì, offrire eventualmente anche tramite l adesione ad un network, la possibilità di: a) realizzare attività istituzionali di educazione sanitaria rivolte alla cittadinanza su tematiche di interesse generale legate alla salute, con pubblicazione di opuscoli e/o materiale informativo; b) effettuare attività promozionali periodiche da comunicare ai clienti tramite volantini, locandine, cartelli, vetrine, etc.; c) promuovere servizi per la salute ed il benessere degli utenti; d) fruire di corsi di formazione ed aggiornamento che prevedano l accredito ECM; e) utilizzare idonei mezzi d informazione e comunicazione con la clientela (rivista, leaflet, videocomunicazione, inserzioni sui media locali, etc.). 5. Al fornitore aggiudicatario del 2 lotto sono richieste le seguenti obbligazioni contrattuali: a) effettuare presso la Farmacia Comunale sita in Viale Aldo Moro n.25 almeno due consegne giornaliere, da lunedì a sabato, una al mattino entro le ore 9.00, con chiamata entro le ore 20.00, ed una al pomeriggio, entro le ore 16.00, con chiamata entro le ore 13.00, con le seguenti modalità: I. le consegne dovranno essere effettuate franche di ogni spesa di trasporto ed imballo, anche per minime quantità; II. le consegne dovranno essere effettuate a farmacia aperta salvo diverso accordo con il Direttore della Farmacia Comunale; III. le consegne dei prodotti s intendono effettuate nelle mani del Direttore della Farmacia Comunale o di un suo incaricato il quale sottoscriverà il documento di trasporto per ricevuta. Tale documento sarà ritenuto valido esclusivamente per quanto riguarda il numero dei colli. Il controllo della merce e le segnalazioni di errori verranno eseguite nelle 48 ore lavorative successive e, in tale margine di tempo, segnalate al Fornitore. Prima dell adempimento della firma del documento di trasporto qualsiasi rischio connesso al trasporto della merce è a totale carico del Fornitore; IV. Rispettare gli orari di consegna come sopra indicato e, nei giorni di domenica e festivi in cui la Farmacia Comunale sarà di turno, garantire almeno una consegna al giorno; b) Ricevere gli ordini tramite procedura informatica (mediante procedure compatibili con il sistema informatico della Farmacia Comunale) oppure via fax; c) Comunicare in tempo reale le voci mancanti, con gli stessi mezzi di cui alla lettera b) o con 4 chiamata telefonica alla Farmacia Comunale; d) Tenere un servizio di segreteria telefonica presso i magazzini di riferimento; e) garantire alla Farmacia Comunale un servizio di informazioni tecniche tramite l invio periodico di informazioni relative a: 1.variazioni di prezzo; 2.nuove specialità e nuovi prodotti parafarmaceutici in commercio; 3.schede tecniche dei nuovi prodotti; 4.fotocopie d interesse della G.U.R.I.; 5.riepilogo quindicinale o mensile dei provvedimenti legislativi e regolamentari; 6.comunicazioni varie di carattere commerciale relative ai rapporti con il magazzino (disponibilità di nuovi prodotti, reso per cambio composizione o foglio illustrativo etc.); f) trasmettere nel tempo più breve i telegrammi del Ministero della Sanità e le comunicazioni urgenti di carattere legislativo, regolamentare o amministrativo in materia sanitaria; g) svolgere un servizio di informazione sui ritiri, revoche e/o variazioni di farmaci etici e specialità medicinali; h) fornire le specialità medicinali con data di scadenza non inferiore ad un anno rispetto alla data di avvenuta consegna; i) effettuare le consegne di farmaci che per legge sono soggetti a conservazione a temperature stabilite, osservando scrupolosamente la buona pratica di distribuzione dei medicinali di cui al D.Lgs.538/1992; j) attenersi alle disposizioni normative in materia di HACCP ai sensi del D.Lgs.155/1997; k) garantire che i prodotti oggetto delle forniture siano sempre corrispondenti, per caratteristiche, alle norme di legge ed ai regolamenti che ne disciplinano la produzione, lo stoccaggio, la vendita ed il trasporto; l) concedere alla Farmacia Comunale tutte le offerte speciali, campagne promozionali e/o stagionali, dell informazione e prenotazione di nuovi prodotti, dell invio e utilizzo di materiale divulgativo e/o cartelloni, opuscoli, espositori e ogni altra iniziativa che sia utile e di supporto alle vendite; m) esibire su semplice richiesta del Responsabile della Farmacia Comunale, una campionatura per un massimo di dieci voci, delle fatture d acquisto dei prodotti ordinati, al fine di consentire la verifica della corretta applicazione del ribasso offerto. 5. Il fornitore deve, altresì, assicurare la consegna dei prodotti in DPC e per dietetica, Protesica, Diabetica, con prezzo compatibile con il rimborso dell ASL e della Regione Lazio; 6. Atteso che la Farmacia Comunale svolge un servizio di pubblica utilità, le forniture di cui al presente Capitolato dovranno avere priorità assoluta su tutte le altre, soprattutto in caso di crisi del mercato o, in genere, di scarsità del prodotto. Art.5 RESI 1.Il fornitore è obbligato: a) ad accettare le restituzioni entro 120 (centoventi) giorni dalla fornitura di tutti i prodotti erroneamente ordinati, con emissione delle relative note di accredito per l intero importo dei prodotti resi, purchè con scadenza residua di almeno 6 mesi; b) a garantire il ritiro delle specialità variate nella composizione o nelle indicazioni terapeutiche per le quali le ditte provvedono direttamente al ritiro tramite fornitori. Art.6 PAGAMENTI 1.Ai fini della fatturazione, il prezzo applicato sarà quello vigente all epoca di ogni singolo ordine. Il pagamento delle fatture sarà effettuato direttamente dalla Ragioneria Comunale. Le forniture saranno 5 verificate, per la regolarità dell esecuzione, dal Direttore della Farmacia Comunale. 2. Il saldo delle forniture sarà effettuato in unica soluzione a 90 (novanta) giorni estratto conto chiusura mensile (per esempio, le forniture dall 1 marzo al 31 marzo 20xx saranno saldate entro il 30 giugno 20xx), previa liquidazione tecnica da parte del Servizio competente del Comune di Cisterna di Latina. 3.Ai fini dell art.3 della Legge 136/2010, il Fornitore aggiudicatario deve dichiarare entro 7 giorni dall aggiudicazione definitiva, il codice IBAN del conto corrente dedicato sul quale devono transitare tutti i movimenti finanziari relativi alla fornitura di cui al presente Capitolato, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone fisiche abilitate ad operare su tale conto. 4.Il pagamento delle forniture verrà eseguito mediante bonifico bancario o altro strumento ammesso dall ordinamento ai fini della tracciabilità, esclusivamente sul conto dedicato di cui al comma 3. In assenza di indicazioni o di assenza di comunicazione dell eventuale variazione del conto, nessuna responsabilità è imputabile al Comune per ritardi od omissioni in sede di pagamento. In ogni caso le fatture dovranno riportare il pertinente codice IBAN ed il CIG. 5.Ogni pagamento di importo superiore ad Euro ,00 (diecimila) è subordinato all accertamento che il beneficiario non sia inadempiente all obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pari almeno all importo da corrispondere, in applicazione dell art.48-bis del D.P.R.602/1973 con le modalità di cui al D.M.40/2008. In caso di inadempienza accertata, il pagamento è sospeso e la circostanza è segnalata all agente della riscossione competente per territorio, ai fini dell esercizio dell attività di riscossione delle somme iscritte a ruolo. Art.7 MODALITA DI EMISSIONE DEI DOCUMENTI DI TRASPORTO E FISCALI 1.I documenti di trasporto, le fatture e le note di credito, emesse nel rispetto della normativa fiscale vigente, dovranno essere intestate a: Farmacia Comunale Comune di Cisterna di Latina Viale Aldo Moro n.25, Cisterna di Latina (LT), P.Iva Le fatture e le note di credito dovranno avere cadenza mensile. 3. Le forniture saranno consegnate, in base all ordine effettuato, presso la Farmacia Comunale. Le fatture dovranno riportare le seguenti informazioni: il numero totale dei pezzi con relativa descrizione, il prezzo al pubblico Iva esclusa, la percentuale Iva applicata, il prezzo al pubblico Iva inclusa, la percentuale di sconto applicata al Comune di Cisterna di Latina sul prezzo al pubblico senza Iva. Il prezzo de vari prodotti acquistati riportato in fattura dovrà riferirsi al momento dell acquisto della merce e non al momento dell emissione della fattura. Sui documenti di trasporto dovrà essere riportato, oltre alla descrizione della merce, anche il prezzo di vendita dei prodotti e l aliquota Iva applicata. 4. La fatturazione dei farmaci veterinari e delle sostanze stupefacenti dovrà essere effettuata separatamente dagli altri prodotti forniti. Art.8 INADEMPIENZE E PENALITA 1.Le ditte aggiudicatarie, nell esecuzione delle forniture previste dal presente Capitolato, avranno l obbligo di uniformarsi a tutte le disposizioni di Legge e Regolamenti concernenti le forniture stesse. 2.In caso di mancata consegna totale o parziale dei medicinali, o di mancata corrispondenza degli stessi ai requisiti richiesti, la Farmacia Comunale potrà approvvigionarsi, a suo insindacabile giudizio, presso altra ditta. 6 Saranno, inoltre, applicate le seguenti penali: nel caso in cui la consegna venga effettuata con un ritardo superiore ad un ora, non giustificato da cause di forza maggiore, rispetto ai termini stabiliti, il Responsabile dell Area Economico/Finanziaria potrà comminare una penale corrispondente al 5% del valore globale dell'ordine oggetto della contestazione con un minimo di Euro 100,00 (cento/00); nel caso in cui tale ritardo sia superiore alla giornata lavorativa, potrà essere comminata una penalità corrispondente al 20% del valore globale dell'ordine oggetto della contestazione, con un minimo di Euro 300,00 (trecento/00). Le penalità di cui sopra vengono comminate mediante nota di addebito a valere sui futuri pagamenti, previa contestazione scritta da parte del Responsabile dell Area Economico/Finanziaria. Decorsi 5 giorni dal ricevimento della contestazione, senza che la Ditta abbia prodotto giustificazioni scritte, accolte favorevolmente dal Comune di Cisterna di Latina, le penalità si intendono accettate. Dopo 60 giorni dalla data di inizio del rapporto di fornitura, la percentuale media mensile dei prodotti mancanti sulle voci trattate, non dovrà superare il 20% delle voci ordinate. Qualora la percentuale mensile delle voci mancanti superasse il 20% di quelle ordinate, il Comune di Cisterna di Latina avrà diritto al rimborso da parte del fornitore del maggior importo pagato per il reperimento di questi prodotti maggiorato del 20%. Il calcolo è fatto su base mensile senza compensazione. 3.Saranno considerate mancanze gravi che potranno consentire la risoluzione del contratto, ai sensi dell'art.1456 del c.c., le seguenti inadempienze: consegna di medicinali scaduti; la mancata effettuazione dei servizi previsti dal presente Capitolato Speciale d Appalto; ripetuti ritardi nella consegna; il superamento, su base mensile, della percentuale del 20% di prodotti mancanti che comporti danni economici o difficoltà organizzative per la Farmacia Comunale. 5.Dopo due formali e motivate contestazioni scritte effettuate dal Comune di Cisterna di Latina e notificate tramite raccomandata A.R. per ripetute irregolarità nella fornitura, tali da compromettere il normale rifornimento di medicinali alla Farmacia Comunale e/o per il mancato rispetto delle condizioni indicate nel presente Capitolato, il Comune di Cisterna di Latina potrà sospendere l esecuzione del contratto o dichiararlo ris
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks