LA VITTORIA DI PIRRO

Description
LA VITTORIA DI PIRRO È notizia di pochi giorni fa che la magistratura ha rigettato anche il ricorso sul riconoscimento della rappresentatività (contro Assocontrol) che avevamo presentato nel marzo 2015,

Please download to get full document.

View again

of 7
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Genealogy

Publish on:

Views: 0 | Pages: 7

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
LA VITTORIA DI PIRRO È notizia di pochi giorni fa che la magistratura ha rigettato anche il ricorso sul riconoscimento della rappresentatività (contro Assocontrol) che avevamo presentato nel marzo 2015, a poche settimane di distanza dal rigetto del ricorso contro i sindacati confederali che avevano organizzato (?) il referendum approvativo del Contratto di Settore, rilevando il giudice, in quest ultimo caso, un mero vizio formale senza che ci sia stata alcuna analisi nel merito. Pilatesco. Le motivazioni alla base del rigetto del ricorso sulla rappresentatività, a nostro avviso, se da un lato tracciano contorni poco chiari, dall altro non lasciano più scuse a chi rema contro di noi e quindi contro i lavoratori di ENAV. In particolare il giudice rigetta il ricorso sulla base di tre considerazioni che, anziché affossarci, rimarcano nella forma e nella sostanza la giustezza delle nostre rivendicazioni: Mancando un preciso disposto legislativo che disciplini la materia nel settore privato e con pronunce di merito contrastanti in tema di rappresentatività, il giudice ritiene di rifarsi al principio di salvaguardia degli accordi tra le parti. Prende a riferimento quindi gli elementi contenuti negli accordi interconfederali tra associazioni datoriali e sindacati confederali, i quali sono poi sfociati nell emanazione del Testo Unico sulla Rappresentanza del 10 gennaio Che resta comunque un patto tra privati e non una legge dello Stato. Perciò pare come volersi appigliare a quel poco che c è rimandando ad altri momenti/sedi la reale soluzione ma, nel contempo, riconoscendo al nostro sindacato una indubbia rappresentatività aziendale che il contratto di filiera del trasporto aereo può solo mascherare ma non escludere; Sempre secondo le motivazioni della sentenza quindi, il primo requisito mancante è proprio la firma di quei patti e del successivo Testo Unico sulla Rappresentanza. Non è per niente così in realtà. UNICA è affiliata a Fast-Confsal la quale è firmataria di tutti quei patti. La LICTA, anch essa ricorrente, ne è addirittura membro fondatore; L altro requisito mancante che si ricava dalla sentenza, e quindi riferito al Testo Unico, è il 5% di rappresentatività certificata dal CNEL, organo che in realtà non esiste più e che è stato nel frattempo sostituito dall INPS. Un assist per noi insperato che si tramuta in un gol a porta vuota. Perché? Per il fatto che ad oggi nessun sindacato firmatario di quei patti/testi può affermare di possedere questo requisito, semplicemente perché ancora nessuno organismo terzo ha certificato lo stato delle cose. E questo Assocontrol lo sapeva e lo sa benissimo. Però intanto È di tutta evidenza che, sebbene non si possa fare sindacato nelle aule dei tribunali, i passaggi attraverso le forche caudine della magistratura molte volte si rendono necessari, si prende atto dei verdetti e, come in questo caso, si cerca di dimostrare con la logica le proprie ragioni. Casomai si può persino decidere di ricorrere in appello. Quello che invece non ci saremmo mai aspettati è leggere nelle motivazioni delle sentenze i suggerimenti piuttosto espliciti che l organo giudicante ci invita a cogliere. Una sorta d italico cerchiobottismo che si traduce nell invito fatto dal giudice del primo Un.I.C.A. Unione Italiana Controllo e Assistenza al volo Via delle Rupicole 85/ Roma - Tel fax ricorso (quello contro le modalità del referendum) a sanare il vizio di forma rilevato ma, ancor più sorprendente è, a nostro parere, il suo collega del ricorso sulla rappresentatività che, citando la Corte Costituzionale, dichiara: l unico criterio per misurare il requisito della rappresentatività non può che consistere nella capacità del sindacato di imporsi come interlocutore per partecipare alla stipula delle trattative. Per cui, sebbene avessimo preferito percorrere altre strade e alla luce delle eteree ed evanescenti posizioni dei massimi vertici aziendali, ci vediamo costretti a cogliere il succitato suggerimento che comporta, a distanza di 12 mesi, con una privatizzazione in corso e due colleghi vittime della Fornero, la ripresa forte e decisa delle azioni di protesta di un sindacato che, non lo scordiamo, rappresenta la stragrande maggioranza dei lavoratori operativi. Riprendiamoci quello che ci spetta, per evitare che nuovamente dei lavoratori di altre aziende dispongano (male) del nostro futuro. 9 aprile 2016! sciopero nazionale UNICA contro il contratto di settore dalle 10 alle le 18! sciopero locale UNICA Ciampino TWR dalle 10 alle maggio 2016! sciopero nazionale LICTA per problema pensionistico dalle 13 alle 17! sciopero locale UNICA UPM di 4 ore dalle 13 alle 17 Roma, 14 marzo 2016 UNICA Segreteria Nazionale 2
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks