Il /la sottoscritto/a padre madre tutore. dell alunn M F (Cognome ) (Nome) (Sesso) CHIEDE

Description
DIREZIONE DIDATTICA STATALE - 2 CIRCOLO FORMIA Via Condotto snc 0771/771717/fax E- Mail DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA - Al DIRIGENTE SCOLASTICO Il /la sottoscritto/a

Please download to get full document.

View again

of 5
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Research

Publish on:

Views: 0 | Pages: 5

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
DIREZIONE DIDATTICA STATALE - 2 CIRCOLO FORMIA Via Condotto snc 0771/771717/fax E- Mail DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA - Al DIRIGENTE SCOLASTICO Il /la sottoscritto/a padre madre tutore dell alunn M F (Cognome ) (Nome) (Sesso) CHIEDE l iscrizione per l a.s. 2009/10 dello/a stesso/a nel plesso: San Pietro Arcobaleno (Penitro) Il Gabbiano (Gianola) 2 a scelta (opzionale) Plesso A tal fine dichiara, in base alle norme sullo snellimento dell attività amministrativa, e consapevole delle responsabilità cui va incontro in caso di dichiarazione non corrispondente al vero che: - L alunno/a CF (Cognome ) (Nome) - è nato/a a Prov. il / / - è cittadino/a italiano/a altro - è residente a Prov. Via n telefono / Cell. / - è domiciliato a Prov. Via n che la propria famiglia è composta, oltre all alunno, da: n Cognome e nome Data, luogo e provincia di nascita Relazione di parentela Titolo studio Professione è stato/a sottoposto/a alle vaccinazioni obbligatorie SI NO - alunno diversamente abile certificato SI NO - non ha iscritto l alunno/a in altro Istituto per il corrente anno scolastico. Si allega ricevuta del contributo volontario c/c postale n Il sottoscritto di chiara di essere consapevole che la scuola può utilizzare i dati contenuti nella presente autocertificazione esclusivamente nell ambito e per i fini istituzionali propri della Pubblica Amministrazione (Decreto legislativo 30/06/2003, n.196 e Regolamento Ministeriale 7/12/2006, n.305) 1 Situazione familiare dell alunno SCHEDA ANAGRAFICA SCOLASTICA 1. genitori coniugati 7. genitori separati/divorziati con patria potestà madre * 2. genitori conviventi 8. genitori separati/divorziati con patria potestà padre* 3. orfano di padre 9. ragazza madre 4. orfano di madre 10. ragazzo padre 5. orfano di entrambi i genitori 11. affido familiare 6. genitori separati/divorziati con patria potestà di entrambi 12. altro * in caso affermativo si richiede atto affidatario SITUAZIONE ECONOMICA essere in possesso di reddito non superiore ad uro ,93 da provare mediante esibizione dichiarazione ISEE anno precedente al quale si riferisce l iscrizione comprovante la situazione economica equivalente del proprio nucleo familiare. (Criterio preferenziale per l ammissione, da applicare nel solo caso di eventuale formazione di graduatoria, qualora gli iscritti siano in numero superiore rispetto ai posti disponibili). Alunno con fratello/sorella diversamente abile certificato frequentante 2ºCircolo Formia SI NO L alunno nell a.s. 2009/10 avrà fratelli che frequenteranno la scuola dell infanzia nel 2 Circolo? SI NO Quale? Plesso Sezione L alunno nell a.s. 2009/10 avrà fratelli che frequenteranno la scuola primaria nel 2 Circolo? SI NO Quale? Plesso Classe SCUOLE FREQUENTATE Asilo nido Scuola dell infanzia Formia, / /200 di autocertificazione resa ai sensi delle Leggi 15/68, 127/97 e 191/98 da sottoscrivere al momento della presentazione della domanda davanti all impiegato della scuola. 2 SCELTA DI AVVALERSI O NON AVVALERSI DELL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Alunno/a Premesso che lo Stato assicura l insegnamento della religione Cattolica nelle scuole di ogni ordine e grado in conformità all accordo che apporta modifiche al Concordato lateranense (art. 9.2), il presente modulo costituisce richiesta all Autorità scolastica in ordine all esercizio del diritto di avvalersi o meno dell insegnamento della religione cattolica. La scelta, operata all atto dell iscrizione, ha effetto per l intero anno scolastico cui si riferisce. Scelta di avvalersi dell insegnamento della Religione Cattolica Scelta di non avvalersi dell insegnamento della Religione Cattolica Formia, / /200 - Nel caso di genitori separati/divorziati è prevista la firma di entrambi i genitori (cfr articolo 155 del codice civile, modificato dalla legge 8 febbraio 2006, n.54) MODULO INTEGRATIVO PER LE SCELTE DEGLI ALUNNI CHE NON SI AVVALGONO DELL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA La scelta, operata all atto dell iscrizione, ha effetto per l intero anno scolastico cui si riferisce Attività didattiche e formative Attività di studio con assistenza di personale docente Uscita dalla scuola - Nel caso di genitori separati/divorziati è prevista la firma di entrambi i genitori (cfr articolo 155 del codice civile, modificato dalla legge 8 febbraio 2006, n.54) 3 ORARI DI FUNZIONAMENTO Il/la sottoscritto/a CHIEDE di avvalersi di: orario ordinario delle attività educative per 40 ore settimanali oppure orario ridotto delle attività educative con svolgimento nella fascia del mattino orario prolungato delle attività educative fino a 50 ore alla settimana Formia, lì / /200 CHIEDE altresì di avvalersi DELL AMMISSIONE ALLA FREQUENZA ANTICIPATA (nati entro il 30 Aprile 2007) (riferita ai bambini che compiono il 3 anno di età entro il 30 Aprile 2010) Il/la sottoscritto/a, nel richiedere l ammissione anticipata alla Scuola dell infanzia, è consapevole che l accoglimento dell istanza è subordinato: 1. alla disponibilità di posti 2. alla precedenza dei/delle bambini/e non anticipatari/(nati entro il 31 dicembre 2006) 3. all esaurimento delle eventuali liste d attesa 4. ai criteri stabiliti dal Consiglio di Circolo e contenuti nel regolamento d Istituto DICHIARA INOLTRE Che il proprio figlio Ha totale autonomia Ha controllo degli sfinteri Formia, lì / /200 N.B. si informano i sigg. Genitori che nei primi giorni del mese di settembre 2009, mediante affissione all albo, sarà pubblicato il calendario degli incontri di accoglienza delle famiglie dei bambini che saranno ammessi a frequenza. 4 Un viaggio di migliaia di miglia inizia con il primo passo nella giusta direzione Ai Genitori CONTRATTO FORMATIVO Il percorso educativo che Suo/a figlio/a inizia nel momento in cui Voi Genitori lo iscrivete in un plesso di questo Circolo, e che occuperà una parte importante e fondamentale della sua crescita, sarà determinato dal tipo di rapporto che noi adulti riusciremo a costruire nel tempo. La Scuola, la Famiglia e il territorio dovranno entrare in relazione per garantire al bambino uno spazio educativo accogliente e stimolante per la sua crescita uno spazio ideale per farlo star bene. tranquillo.. Suo/a figlio/a ha bisogno che gli adulti a cui vuol bene e a cui si affida, siano d accordo rispetto al Progetto Educativo che lo/la riguarda. Suo/a figlio/a ha diritto ad avere intorno a sé adulti che, con senso di responsabilità, attraverso un Contratto Educativo/Formativo, gli/le assicurino la realizzazione delle sue attitudini e potenzialità ed un vissuto di benessere con gli altri. I bambini ci chiedono di essere garanti, attraverso il nostro modo di essere«comunità», della loro autorealizzazione. Noi, come Scuola, dichiariamo il nostro pensiero educativo attraverso il Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.), il Regolamento di Circolo e la Carta dei Servizi. E in questi documenti pubblici che Voi trovate: un informazione chiara e completa sul funzionamento della scuola, sugli obiettivi didattici ed educativi, sul suo curricolo di base ed opzionale, sul percorso per raggiungerli e sulle fasi del suo svolgimento; il riconoscimento e la valorizzazione dell identità personale, culturale e sociale dei vostri figli; il rispetto della Persona nella sua individualità e diversità, attraverso la costruzione di Piani Personalizzati ; una valutazione adeguata, corretta, trasparente e uniforme nei criteri e nelle forme della sua espressione, attraverso la raccolta dei documenti dell alunno; gli spazi, istituzionalmente definiti dove esprimere i Vostri bisogni, pareri e proposte, dove confrontarsi, mediare e poi condividere con Noi Scuola il Progetto Educativo-Culturale; la garanzia, tramite il Dirigente, che siano attivati i rapporti con gli Enti Locali e l Amministrazione Scolastica per far sì che il servizio sia adeguato ai bisogni dei Vostri figli e alle esigenze della Comunità. Il tal modo il percorso educativo, progettato e condiviso per i Nostri Bambini, ci farà essere «Comunità Educante». 5
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks