Conclusa l'attività del settore giovanile a Cieli Aperti con undici piemontesi partecipanti

Description
Conclusa l'attività del settore giovanile a Cieli Aperti con undici piemontesi partecipanti Medaglia d'argento per la Juniores Michaela Borgia e medaglia d'oro per la giovane speranza Lorenzo Oddo Nota

Please download to get full document.

View again

of 5
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Services

Publish on:

Views: 0 | Pages: 5

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Conclusa l'attività del settore giovanile a Cieli Aperti con undici piemontesi partecipanti Medaglia d'argento per la Juniores Michaela Borgia e medaglia d'oro per la giovane speranza Lorenzo Oddo Nota a cura di Rocco Facchini Parte dei partecipanti alla trasferta Con quest'ultima trasferta al tiro a volo Cieli Aperti di Cologno al Serio si è conclusa l'attività del settore giovanile nazionale con un bell'oro per le giovani speranze al quasi quindicenne Lorenzo Oddo ed un argento per le Juniores femminili alla quasi diciannovenne Michaela Borgia. Da evidenziare orgogliosamente un gran 46/50, secondo miglior risultato della gara realizzato da Luca Leivo entrato in finale con i Juniores e sfortunatamente non a podio pur realizzando un 22/25. Apprezzabile la gara disputata da Elisa Forno in finale con Michi Borgia è risultata purtroppo al quarto posto. Michaela Borgia medaglia d'argento al centro con il papà Davide e Pino Facchini Lorenzo Oddo medaglia d'oro I giovani tiratori piemontesi partecipanti sono stati comunque undici con una prima partecipazione della giovanissima, quasi quindicenne, Sara Callà nipote del noto tiratore Gildo Grondona ed alla seconda trasferta il quindicenne Marco Rossetti accompagnato dal papà Fabio. Presenti Mario Forno con i due figli, la ventenne Elisa ed il quindicenne Luca che oltre a migliorare sempre di più sul piano agonistico è sicuramente campione di educazione, sempre sorridente e dai modi straordinariamente sempre gentili, ambedue accompagnati dal proprio Istruttore Davide Cestari. Gianni Bogliolo con Maria Teresa e con Francesco e Cecilia, chiaramente quest'ultima identificata con la Liguria e con il Lazio. Mirko Tumiatti e Lorenzo Oddo con i propri genitori ed infine i fratelli Alessandro e Stefano Pesce accompagnati dai propri genitori ed alla prima trasferta del settore giovanile che non hanno gareggiato per il campionato italiano ma per l'uno d'oro ed il campionato delle Regioni che purtroppo non è stato possibile classificarsi non avendo un tiratore esordiente. Luca Leivo in una foto con Pino Facchini alla festa regionale ha realizzato a Cieli Aperti per l'uno d'oro 46/50 Stefano come noto è risultato quest'anno a Pecetto di Valenza campione regionale del settore giovanile piemontese ed Alessandro unico qualificato alla fase regionale del Trofeo Coni che si svolgerà il prossimo 24 settembre a Lignano Sabbia d'oro. Assente purtroppo per impegni irrevocabili Bruna Lovera che comunque aveva predisposto come sempre l'organizzazione anche di questa trasferta. Presenti naturalmente nei tre giorni il Presidente delegato regionale della Fitav Piemonte Pino Facchini ed il Presidente della Commissione tecnica Carlo Ilengo. Pino Facchini durante la cena nel consegnare ai partecipanti un caricabatterie offerto dalla Beretta ha detto di essere complessivamente soddisfatto dei risultati acquisiti quest'anno ma ha anche obbiettivamente evidenziato come il calo di partecipazione di queste ultime trasferte, specialmente dopo la chiusura del tiro a volo Asti San Marzanotto, abbia registrato quello di molte altre regioni Marco Rossetti con il papà Fabio Al Centro Luca Forno Sara Callà con lo zio Gildo Grondona e comunque rimane fiducioso che il prossimo anno sicuramente si avrà la possibilità di recuperare sempre con la preziosa collaborazione delle società e dell'impegno di tutti gli istruttori e dirigenti tenendo anche conto che quest'anno ci lasceranno e li salutiamo con grande affetto, i ventenni Elisa Forno e MirKo Tumiatti. Concludendo ha anche detto che con la fine del quadriennio olimpico potrebbe concludersi anche la bella ma sempre più impegnativa esperienza di massimo dirigente della Fitav Piemonte ed avviare con sé un processo di rinnovamento esteso anche ad altri dirigenti.
Related Search
Similar documents
View more...
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks