Stati Generali delle Donne delle Marche Ancona - 24 aprile 2015 sala Raffaello palazzo della Regione

Description
Stati Generali delle Donne delle Marche Ancona - 24 aprile 2015 sala Raffaello palazzo della Regione Stati Generali delle Donne nelle Marche: 24 febbraio 2007 Villa Barucchello di Porto Sant Elpidio organizzazione

Please download to get full document.

View again

of 14
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Press Releases

Publish on:

Views: 0 | Pages: 14

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Stati Generali delle Donne delle Marche Ancona - 24 aprile 2015 sala Raffaello palazzo della Regione Stati Generali delle Donne nelle Marche: 24 febbraio 2007 Villa Barucchello di Porto Sant Elpidio organizzazione della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche 14 ottobre 2011 Marina dei Cesari di Fano organizzazione della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche 24 aprile 2015 Ancona organizzazione della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche Consigliera di Parità per la Regione Marche Gli aggiornamenti in progress su: Stati Generali delle Donne Magazine Sito Commissione Pari Opportunità Regione Marche Blog della Rete delle Consigliere di Parità delle Marche https://retedelleconsiglierediparitadellemarche.wordpress.com/stati -generali-delle-donne-delle-marche/ Hanno partecipato: 215 persone (175 F e 40 M) I temi trattati: Lavoro ricevuti n. 20 abstract Interventi Politiche e azioni intorno al Mediterraneo ricevuti n. 5 abstract Fragilità economica e sociale ricevuti n. 8 abstract LAVORO L occupazione femminile nelle Marche sono le donne in cerca di un lavoro che non trovano, più del doppio di 10 anni fa la disoccupazione femminile è al 12,7% e quella delle giovani donne è del 40,9% il differenziale salariale ha punte del -39% scende il numero delle imprese ed in particolare di quelle femminili LAVORO Sintesi di quanto emerso il 24 aprile dal 2006 è attivo il Prestito d Onore che ha prodotto circa 1300 nuove attività imprenditoriali di cui il 66% femminili. Le attività imprenditoriali intraprese da donne si dimostrano più solide. Il progetto prevede un anno di mentoring le donne devono essere portatrici di etica imprenditoriale piuttosto che di profitto incentivando strumenti come il bilancio di genere ed il bilancio sociale LAVORO Sintesi di quanto emerso il 24 aprile la sperimentazione dei nidi domiciliari e progetti di welfare aziendale innovativi sono un ottimo sostegno istituire una task force nei confronti del mercato dei servizi alle persone e dell universo degli appalti che continuano ad essere al ribasso e, pertanto provocano una segregazione verso il basso delle lavoratrici (l occupazione è prevalentemente femminile) che operano nel sociale in stato di precariato Interventi, politiche e azioni intorno al mediterraneo La macroregione adriatica le Marche hanno coordinato la prima fase di progettazione ad Ancona risiede il Segretariato IAI che è il luogo di raccordo con il Forum delle Camere di Commercio, il Forum delle Città adriatico ioniche e Uniadrion la Regione Marche ha lavorato sullo sviluppo di distretti culturali evoluti favorendo un bilanciamento tra le coste e l entroterra Interventi, politiche e azioni intorno al mediterraneo Sintesi di quanto emerso il 24 aprile insistere nello sviluppo di distretti culturali evoluti favorendo un bilanciamento tra le coste e l entroterra sostenere l efficacia e l efficienza delle prestazioni ambientali oltre che economiche con strumenti come il bilancio ecologico d impresa e di area spingere affinché il mediterraneo sia luogo d incontro e non di scontro o di morte costruendo percorsi virtuosi e aprendo canali umanitari insistere su valori come quello della coopetizione per la costruzione di equilibri e dinamiche vincenti per l intera area Fragilità economica e sociale Situazione socioeconomica nelle Marche nel 2013 sono stati i marchigiani che sono stati costretti a chiedere aiuto per mangiare ossia l 11% in più del 2012, e il 61% più del 2010 i bambini tra zero e 5 anni che non hanno latte o cibo sono nel 2013, rispetto ai del 2012 di poco superiore (quasi 12 mila persone) il numero degli over 65 anni assistiti, a conferma del fatto che le famiglie con piccoli e anziani sono le categorie sulle quali la crisi ha pesato di più Fragilità economica e sociale Sintesi di quanto emerso il 24 aprile troppi i casi di violenza, occorre lavorare sulla valorizzazione delle differenze e sulla cultura del rispetto si rinuncia alle gravidanze (aborto) a causa del precariato cresce il numero dei senza fissa dimora e dei nuovi poveri, tra essi, troppe donne il fenomeno della ludopatia evidenzia le fragilità e le accentua, sostenere il progetto di LIBERA e del Gruppo Abele coinvolgendo le istituzioni
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks