R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

Description
Carta deiservizi CDS_MESE 12_ANNO 2015 REVISIONE CINQUE DEL 01/12/2015 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale benvenuto

Please download to get full document.

View again

of 26
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Brochures

Publish on:

Views: 0 | Pages: 26

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Carta deiservizi CDS_MESE 12_ANNO 2015 REVISIONE CINQUE DEL 01/12/2015 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale benvenuto nella Residenza Crocetta, dove Lei potrà godere in qualunque momento, anche dopo le dimissioni, dei Servizi da noi erogati con qualità, riservatezza e tempestività. La Carta dei Servizi, lungi da essere un mero elenco di prestazioni, si offre come testimonianza della filosofia Segesta. Un approccio in cui trovano significato e riscontro tangibile i valori della personalità dell Ospite, dell importanza di ricreare, senza traumi, un ambiente quanto più vicino possibile a quello familiare. In una parola la dignità dell individuo. Salvaguardata e perseguita attraverso servizi di qualità monitorabile, che mirano a realizzare concretamente il desiderio di mettere la Persona al centro delle nostre cure. La Residenza Crocetta ha come valori: l attenzione alla qualità della vita degli Ospiti e delle loro famiglie; la costruzione di un rapporto umano con l Ospite e la sua famiglia il più possibile personalizzato, per garantire un assistenza socio-sanitaria a misura di Persona; l integrazione delle esigenze dell Ospite, della sua famiglia e degli interlocutori istituzionali (Comune, Regione, Azienda Sanitaria Locale) per una rete di sostegno più efficace; la realizzazione di un modello aziendale capace di raccontare l organizzazione delle R.S.A. per valorizzare le molteplici e preziose esperienze e competenze maturate in tutte le Strutture Segesta; l organizzazione di percorsi didattici e attività di formazione continua che garantiscano e mantengano un elevato livello di professionalità e di motivazione del Personale; la monitorabilità costante dei risultati, al fine di ricavarne indicazioni ottimali per la programmazione e la gestione della qualità dei processi e dei Servizi forniti. In questo senso la Residenza Crocetta abbraccia in toto e si impegna a perseguire gli obiettivi della mission Segesta, di cui fa parte. Direttore Gestionale Direttore Sanitario pag 2 di 26 Presentazione pag 5 Residenza Crocetta Finalità Valori Obiettivi generali Struttura organizzativa pag 7 Direzione Gestionale Direzione Sanitaria Coordinatori Servizio Accoglienza Reception Ingresso pag 10 Informazioni Modalità di ammissione alla Struttura Lista d attesa Preliminari di ingresso Servizio di accoglienza all ingresso Dimissioni Decesso Servizi rivolti alla Persona pag 13 Piano di Assistenza Individuale (P.A.I.) Servizio di assistenza medico-sanitaria Servizi specialistici Servizio infermieristico Fornitura farmaci Servizio assistenziale e cura della Persona Servizio fisioterapico Fornitura ausili Servizio di consulenza psicologica Servizio di Animazione Assistenza religiosa pag 3 di 26 Servizi alberghieri pag 16 Ristorazione Bar Pulizia ambienti Lavanderia Parrucchiere e Podologo Servizi Generali Informazioni utili pag 17 Comfort delle stanze Orari di visita Luoghi di incontro Telefono Posta Consulenza fiscale gratuita Assistenza protesica e odontoiatrica Trasferimenti e uscite La giornata tipo Come raggiungerci La retta Tutela della Privacy pag 20 Consenso informato Indicatori di Qualità pag 21 Miglioramento e Partecipazione pag 24 Questionario di soddisfazione Reclami, segnalazioni ed apprezzamenti Carta dei Diritti dell Anziano pag 25 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CROCETTA Via Cassini Torino T F E pag 4 di 26 Presentazione RESIDENZA CROCETTA La Residenza Crocetta ubicata in Via Cassini 14, a Torino, ha una capienza di 190 posti letto a seguito della ristrutturazione completa del La Residenza ospita Persone anziane, autosufficienti e non autosufficienti, residenti in Piemonte. A seconda del grado di autosufficienza degli Ospiti, sono possibili più tipologie di ricovero: Nucleo Pensionato - Persone anziane autosufficienti (26 posti letto); R.S.A. (Residenza Sanitaria Assistenziale) - Persone anziane non autosufficienti a diverse fasce assistenziali (Rif. Dgr 45/2012). La ristrutturazione ha apportato innovazioni impiantistiche rilevanti quali: ossigeno centralizzato, riciclo e raffrescamento dell aria, nuovo impianto di sistema di chiamata e altre attenzioni utili a fornire un elevato Servizio, sia dal punto di vista alberghiero che sanitario. FINALITÀ La Residenza Crocetta è una Struttura residenziale per Anziani, finalizzata all accoglienza, cura e recupero funzionale di Persone anziane autosufficienti e non autosufficienti per periodi di lunga degenza e per periodi programmati e limitati nel tempo, ancorati ad obiettivi di tutela del benessere della Persona, insieme ad un buon livello di assistenza tutelare ed alberghiera. VALORI I nostri principi e nostri valori sono: la centralità dell Anziano; la qualità della vita e la tutela della salute; la rilevanza sociale dell Anziano, ancorché istituzionalizzato. In funzione di ciò ci impegniamo ad offrire: assistenza qualificata; massimo livello possibile di qualità di vita e di salute; mantenimento, dov è possibile, delle capacità funzionali residue dell Anziano non autosufficiente; interventi mirati e personalizzati (P.A.I.); formazione continua del Personale. pag 5 di 26 Presentazione OBIETTIVI GENERALI EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ Vengono riconosciuti i diritti inviolabili dell Ospite. Il Servizio deve essere erogato nel rispetto dei principi e dei criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità. Nessuna discriminazione viene compiuta relativamente a sesso, razza, lingua, religione o ideologia politica. Viene assicurata e garantita la parità di trattamento a tutti gli Ospiti, indistintamente. CONTINUITÀ L organizzazione della Residenza garantisce la continuità delle prestazioni nelle 24 ore (sia assistenziali che sanitarie). DIRITTO DI SCELTA Tale principio è alla base dell attività della Struttura, che asseconda sempre il diritto alla scelta tra più soluzioni modali. PARTECIPAZIONE Osservazioni e suggerimenti degli Ospiti e/o dei loro familiari vengono accolti e considerati come un opportunità in ordine al miglioramento del Servizio. In tal senso, si utilizzano appositi questionari allo scopo di raccogliere le segnalazioni di eventuali disservizi o suggerimenti, al fine di ottimizzare l organizzazione. EFFICIENZA ED EFFICACIA Ogni ricerca tesa al miglioramento dell efficienza viene effettuata con puntuale attenzione a non compromettere l efficacia del Servizio reso. TRASPARENZA E ACCESSIBILITÀ L organizzazione della Residenza intende assicurare agli Ospiti e ai loro familiari la più ampia e completa informazione sulle possibilità offerte dalla Struttura organizzativa e dai singoli Servizi. pag 6 di 26 Struttura organizzativa All interno della Residenza Crocetta operano in stretta collaborazione Direttore Gestionale e Direttore Sanitario. Essi, nel rispetto delle singole competenze, assumono la responsabilità complessiva della Struttura e ne forniscono le direttive principali per l organizzazione sanitaria e socio-assistenziale. La Direzione si connota come riferimento sia per le norme che disciplinano i rapporti istituzionali che per la gestione complessiva della Residenza. Alla Direzione è possibile accedere, sia per gli Ospiti che per i loro familiari, previo appuntamento. Tutto il Personale che lavora presso la Struttura è riconoscibile attraverso il cartellino di identificazione. DIREZIONE GESTIONALE Tra le sue principali competenze evidenziamo: la responsabilità complessiva della Struttura; la valutazione delle Domande di Ingresso e l ammissione degli Ospiti; le direttive principali sull organizzazione e la qualità dei Servizi sanitari e socio-assistenziali; l applicazione e il rispetto delle norme di sicurezza generali dell intera Struttura; il controllo sui Servizi appaltati all esterno; la gestione delle Risorse Umane e dei rapporti sindacali; le relazioni con le Istituzioni (Regione, Provincia, Comune, ASL); la pianificazione della formazione e dell aggiornamento professionale del Personale; la valutazione/disanima delle richieste e delle segnalazioni dei Clienti, sia direttamente che attraverso il Servizio Accoglienza o il Coordinatore Servizi alla Persona. In generale la programmazione amministrativa della Residenza. DIREZIONE SANITARIA La Direzione Sanitaria coordina ed organizza tutti gli aspetti dell attività assistenziale sia tutelare che sanitaria, raccolti in un modello di rete il cui unico obiettivo è un adeguato soddisfacimento delle esigenze dell utenza. Tra le sue principali competenze evidenziamo: la responsabilità istituzionale della Struttura per le funzioni sanitarie; in collaborazione con il Direttore Gestionale, la valutazione delle Domande di Ingresso e l autorizzazione alle dimissioni degli Ospiti; con i suoi collaboratori Medici, la gestione clinica e la presa in carico dell Ospite; il coordinamento operativo e la verifica di tutte le attività sanitarie (assistenza medica, infermieristica, ausiliaria e riabilitativa); la presa in carico globale dei bisogni dell Ospite; la responsabilità e supervisione della gestione dei farmaci, materiali e attrezzature sanitarie; la verifica dell igiene della Struttura ed il controllo delle norme igienico-sanitarie generali; l applicazione e il rispetto delle norme di sicurezza degli ambienti e delle strumentazioni per Ospiti e Operatori. Il Direttore Sanitario e/o il Coordinatore Servizi alla Persona ricevono tutti i giorni feriali, previo appuntamento, presso la Segreteria della Direzione Sanitaria, al fine di facilitare scambi e contatti con Ospiti e Parenti. pag 7 di 26 Struttura organizzativa COORDINATORI COORDINATORE SERVIZI ALLA PERSONA Tra le sue principali competenze evidenziamo: il coordinamento del progetto di inserimento dell Ospite in reparto; l organizzazione e controllo dei Servizi socio-assistenziali ed infermieristici; l organizzazione e coordinamento della Referente del Personale assistenziale; la gestione delle visite specialistiche all esterno della Residenza; il mantenimento dei rapporti con i familiari per tutte le problematiche di carattere socio-assistenziale (informazioni relative a procedimenti per valutazioni U.V.G., invalidità, aggravamenti); il mantenimento dei rapporti con gli Ospiti per tutti gli aspetti assistenziali; la raccolta dai Responsabili di Piano delle segnalazioni e dei suggerimenti dei familiari da inoltrare alla Direzione. REFERENTE PERSONALE ASSISTENZIALE (OSS) Tra le sue principali competenze evidenziamo: la gestione della turnistica; il controllo dell attività svolta dal Personale assistenziale; tutor per l inserimento di nuovo Personale assistenziale; la supervisione dei Nuclei; il mantenimento dei rapporti con gli Ospiti per cogliere eventuali reclami, bisogni o segnalazioni; l impegno alla promozione di qualità di vita dell Ospite. pag 8 di 26 Struttura organizzativa SERVIZIO ACCOGLIENZA È aperto dal lunedì al venerdì, in orario di ufficio. È disponibile per fornire informazioni ed orientare attraverso i molteplici Servizi offerti. Tra le sue principali competenze evidenziamo: l accoglienza e le relazioni con il pubblico; le visite guidate alla Struttura accompagnando le Persone interessate; la gestione delle liste di attesa; le pratiche amministrative (procedure di ingresso, Contratto, dimissioni); le richieste, rilievi e suggerimenti dei Clienti per i diversi settori di attività; le statistiche di competenza; il rilascio dei certificati amministrativi; la fatturazione ai Clienti; i pagamenti e i rimborsi; la gestione dei rapporti con le Istituzioni (Regione, Comune, ASL); coordinamento delle attività di Reception. RECEPTION Il primo incontro con la Residenza avviene attraverso la Reception, attiva per il pubblico dalle ore alle ore Tra i vari compiti, segnaliamo quelli più utili al Cliente, quali: accoglienza e informazione (diretta o telefonica) relativa alla Struttura; identificazione/controllo dell accesso alla Struttura, ai Servizi e agli Uffici Direzionali; gestione del centralino e smistamento, registrazione o esecuzione di chiamate; indicazioni sull utilizzo dei diversi spazi della Residenza. pag 9 di 26 Ingresso INFORMAZIONI Le Persone interessate possono richiedere tutte le informazioni sulla Residenza Crocetta anche telefonicamente. Il Personale del Servizio Accoglienza è disponibile ad accompagnare gli interessati per una visita alla Struttura. MODALITÀ DI AMMISSIONE ALLA STRUTTURA Sono previste due procedure per l ammissione alla Struttura. 1. Per Anziani non autosufficienti in rapporto di convenzione con le ASL di riferimento. Attualmente presso la Residenza Crocetta, facente parte della ASL TO 1, sono operative le seguenti convenzioni: con le ASL cittadine TO 1 (ex ASL 1 - ASL 2), TO 2 (ex ASL 3 - ASL 4), TO 3 (ex ASL 5) e la città di Torino per il convenzionamento da parte degli Ospiti non autosufficienti e il riconoscimento della quota relativa alle prestazioni a rilievo sanitario; con la ASL 5 di Collegno (TO 3) per Ospiti non autosufficienti; con il Dipartimento di Salute Mentale (TO 1 e TO2) per Pazienti psichiatrici. 2. Per anziani autosufficienti e non autosufficienti in rapporto diretto e privatistico con la Residenza Crocetta. 1. Per l ammissione in Struttura in posto convenzionato, deve essere presentata domanda da parte dell interessato o dai Parenti all ASL di competenza territoriale. L ammissione è regolata, secondo graduatoria, dall Unità di Valutazione Geriatrica (U.V.G.) della relativa ASL, che ha effettuato la certificazione di non autosufficienza ed avviene secondo criteri di priorità fissati e gestiti dalla stessa U.V.G.. La Direzione Sanitaria della Residenza Crocetta si riserva di verificare l eventuale esistenza di condizioni che potrebbero indurre disagio nell equilibrio operativo della Struttura con l inserimento del nuovo Ospite, in ragione delle sue peculiari condizioni psicofisiche. 2. Gli Utenti e/o i loro Parenti avranno cura di ritirare preventivamente presso il Servizio Accoglienza l elenco della documentazione necessaria ed indispensabile da allegare alla Domanda di accoglienza. La documentazione richiesta varia a seconda della tipologia dell utenza. LISTA D ATTESA Le domande, ordinate secondo criteri di priorità, vengono accolte in base. 1. Alla disponibilità dei posti letto e tipologia di assistenza richiesta da ogni singola situazione. 2. All ordine cronologico con il quale sono pervenute. pag 10 di 26 Ingresso PRELIMINARI DI INGRESSO Nel momento in cui si libera un posto letto, il Servizio Accoglienza della Residenza contatta i familiari per definire le modalità di ingresso. È in questa occasione che vengono fornite le ultime informazioni necessarie, il promemoria dove vengono elencati i documenti necessari e in cui vengono concordati il giorno e l ora della presa in carico dell Ospite. Il Direttore Gestionale con il Servizio Accoglienza predispongono il Contratto con l Ospite o con un suo familiare. SERVIZIO DI ACCOGLIENZA ALL INGRESSO All ingresso è richiesta la sottoscrizione del Contratto e del regolamento interno. Il Contratto con la Residenza Crocetta stabilisce che il firmatario (nel caso non si tratti dell Ospite stesso) assuma la qualità di Garante e diventi responsabile ed interlocutore privilegiato nei confronti della Struttura, sia per gli aspetti della Privacy che per quanto attiene gli aspetti economico-finanziari. La referente del Servizio Accoglienza accoglie l Ospite ed i suoi familiari in reparto e li presentano ai residenti, avendo cura di: spiegare l organizzazione della giornata (orario pasti, terapie, attività, ecc.); mostrare l ubicazione dei vari Servizi; spiegare l utilizzo dei mezzi di supporto (letto, comodino, campanello di chiamata); raccogliere dai familiari informazioni utili per offrire fin da subito un adeguata assistenza; compilare la Scheda Rilevazione in fase di accettazione. Agli Utenti non autosufficienti (R.S.A.) è assegnato un posto letto a seconda della disponibilità e della necessità oggettiva. L abbinamento degli Anziani in camera viene disposto previo colloquio tra l Anziano e/o i familiari e la Coordinatore Servizi alla Persona, tenendo conto, nei limiti del possibile, dell età, del temperamento e di altre eventuali affinità esistenti tra gli Anziani da alloggiare nella stessa camera. Qualora l abbinamento dovesse rivelarsi non funzionale, la Coordinatore Servizi alla Persona, previo colloquio con le parti interessate, si farà carico di provvedere ad altra sistemazione. Al fine di riprodurre condizioni ambientali di tipo familiare, l Ospite ha la possibilità di conservare nella camera suppellettili e piccoli oggetti personali e quant altro sia idoneo a personalizzare l ambiente, dotato di arredi standard e compatibilmente con le esigenze degli altri Ospiti e le regole della vita di comunità. Per coniugi e/o congiunti che ne facciano richiesta è possibile l assegnazione in camera a due letti, sempre che le condizioni di entrambi lo permettano. pag 11 di 26 Ingresso DIMISSIONI ACCOGLIENZA PER PERIODI DI LUNGA DEGENZA Il Contratto per il soggiorno a lunga degenza prevede che l Ospite o il Garante diano un preavviso scritto di 15 giorni per le dimissioni volontarie. ACCOGLIENZA PER PERIODI DI TEMPO PROGRAMMATI Il Contratto per soggiorno temporaneo scade automaticamente alla data fissata, salvo proroga o richiesta di dimissioni anticipate da concordare su istanza del Cliente almeno 8 giorni prima della scadenza. Vengono restituiti i documenti personali in originale eventualmente depositati e, su richiesta, copia conforme della cartella clinica. L Ospite o il Garante dovrà provvedere alla nuova iscrizione presso il Medico di Medicina Generale, qualora sia stato cambiato con il Medico di Medicina Generale della Struttura. DECESSO La procedura seguita in caso di decesso dell Ospite prevede una comunicazione immediata ai Parenti qualora non si trovassero al capezzale del proprio caro. La Direzione Sanitaria provvede all attivazione delle procedure previste per Legge. Il Personale dipendente nello svolgimento dell attività di assistenza presta cura adeguata e dignitosa rivolta alla composizione della salma. pag 12 di 26 Servizi rivolti alla Persona La Residenza Crocetta garantisce agli Ospiti l assistenza medica, infermieristica, riabilitativa e socio-assistenziale, nel rispetto del Piano di Assistenza Individuale compilato dopo l ingresso in Struttura. PIANO DI ASSISTENZA INDIVIDUALE (P.A.I.) Progetto dinamico ed interdisciplinare, il P.A.I. pone l accento sulla personalizzazione dell intervento e consente di focalizzare l attenzione sulla Persona anziana, Ospite della Residenza, tenendo conto dei suoi bisogni e dei suoi desideri. Tutte le figure professionali lavorano in concerto per il raggiungimento di un obiettivo comune. La presenza dei familiari ed il loro contributo, in grado di riferire sulla storia, gli affetti, le abitudini domestiche, i gusti del proprio caro, viene accolto e tenuto in grande considerazione dall Équipe di lavoro, in modo da delineare un quadro il più completo possibile dell Ospite ed i conseguenti obiettivi da raggiungere. Il P.A.I. diviene così momento di integrazione tra intervento professionale e sfera familiare, attraverso confronti e condivisioni. Un costante monitoraggio permette di verificare se si sta lavorando nella giusta direzione o se è necessario rivedere gli obiettivi precedentemente delineati. SERVIZIO DI ASSISTENZA MEDICO-SANITARIA Per l utenza del Pensionato (soggetti autosufficienti) l assistenza sanitaria è fornita dal Medico di Base di fiducia o di scelta del soggetto con modalità e tempistiche che l Ospite concorderà personalmente con il proprio Medico curante. Per l utenza residenziale (soggetti non autosufficienti) la responsabilità di diagnosi e cura è affidata ai Medici di Base articolati in rete e inviati dall ASL secondo le vigenti normative regionali in materia. La Direzione Sanitaria coordina e integra il Servizio Sanitario interno sopra descritto con i Servizi Sanitari Territoriali per rendere possibile e fluido l acces
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks