: Appare quando si seleziona il modo Statistica. : Indica che un valore viene memorizzato nella memoria indipendente.

Description
CALCOLATRICE SCIENTIFICA INTRODUZIONE Grazie per aver acquistato la Calcolatrice scientifica SHARP modello EL- 50W. Per informazioni sugli Esempi di calcolo (incluse alcune formule e tabelle), vedere l

Please download to get full document.

View again

of 8
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Philosophy

Publish on:

Views: 0 | Pages: 8

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
CALCOLATRICE SCIENTIFICA INTRODUZIONE Grazie per aver acquistato la Calcolatrice scientifica SHARP modello EL- 50W. Per informazioni sugli Esempi di calcolo (incluse alcune formule e tabelle), vedere l altro lato di questo manuale. Per usarli fare quindi riferimento al numero indicato alla destra di ciascun titolo. Dopo aver letto questo manuale, conservarlo in un posto adatto allo scopo per farvi riferimento in futuro. Note operative Evitare di portare la calcolatrice nella tasca posteriore dei pantaloni, poiché potrebbe rompersi quando ci si siede. Il display è in vetro ed è particolarmente fragile. Evitare di esporre la calcolatrice a temperature eccessivamente alte, ad esempio sul cruscotto di un auto o vicino a un calorifero. Evitare inoltre ambienti eccessivamente umidi o polverosi. Poiché il prodotto non è impermeabile non utilizzarlo o riporlo in luoghi in cui si può bagnare. Anche gocce di pioggia, spruzzi d acqua, succhi, caffè, vapore, esalazioni, etc. possono causare malfunzionamenti. Pulire la calcolatrice con un panno morbido ed asciutto. Non utilizzare solventi o panni umidi. Evitare di farla cadere o di applicare eccessiva forza. Non gettare le batterie nel fuoco. Tenere le batterie lontano dalla portata dei bambini. Questo prodotto e i relativi accessori possono essere soggeti a modifiche e aggiornamenti senza preavviso. NOTA SHARP raccomanda di conservare registrazioni scritte separate di tutti i dati importanti, poiché, in determinate circostanze, tali dati potrebbero andare perduti o essere modificati in quasi tutti i prodotti dotati di memoria elettronica. Pertanto, SHARP declina ogni responsabilità per dati perduti o resi in altro modo inutilizzabili, a causa di utilizzo improprio, riparazioni, difetti, sostituzione della batteria, utilizzo dopo l esaurimento della durata specificata della batteria o per qualunque altro motivo. SHARP respinge ogni responsabilità per qualsiasi incidente o danno economico o materiale causato da errato impiego e/o malfunzionamento di questo prodotto e delle sue periferiche salvo che la responsabilità sia riconosciuta dalla legge. Premere il tasto RESET (sul retro), con la punta di una penna a sfera o un oggetto simile, solo nei casi indicati di seguito. Non utilizzare oggetti con la punta acuminata o fragile. Si noti che se si preme il tasto RESET, tutti i dati in memoria vengono cancellati. Quando si adopera la calcolatrice per la prima volta Dopo aver sostituito le batterie Per cancellare il contenuto di tutta la memoria Quando si verifica una condizione anomala e nessun tasto è utilizzabile Se si richiede il servizio di assistenza per questa calcolatrice, servirsi solo di concessionari di servizio SHARP, i quali hanno a disposizione risorse o ricambi di servizio approvati dalla SHARP. Custodia rigida DISPLAY Mantissa Esponente Durante l uso, non tutti i simboli vengono visualizzati contemporaneamente. Alcuni simboli inattivi possono essere visualizzati se osservati da un angolatura diversa. Sul display e negli esempi di calcolo in questo manuale vengono visualizzati solo i simboli necessari per l utilizzo in base alle istruzioni. / : Appare sul display quando non può essere visualizzata l intera equazione. Premere / per vedere la sezione rimanente (nascosta). y/rθ ndf Display dell Equazione MANUALE DI ISTRUZIONI : Indica il modo di espressione dei risultati nel modo di calcolo complesso. : Indica che i dati possono essere visibili al di sopra o al di sotto dello schermo. Premere [/] per far scorrere verso l alto o verso il basso la visualizzazione. : Appare quando si MODELLO ITALIANO EL-50W PRINTED IN CHINA / STAMPATO IN CINA / TRYKT I KINA 04DGK (TINSZ073EHZZ) Simbolo HYP : Indica che si è premuto il tasto h e che le funzioni iperboliche sono abilitate. Se si premono i vengono visualizzati i simboli ndf HYP a indicare che le funzioni iperboliche inverse sono abilitate. ALPHA : Appare quando si preme K (STAT VAR), O o R. FIX/SCI/ENG: Indica il tipo di notazione utilizzata per visualizzare un valore. DEG/RAD/GRAD: Indica le unità angolari. STAT M : Appare quando si seleziona il modo Statistica. : Indica che un valore viene memorizzato nella memoria indipendente.? : Indica che la calcolatrice attende l immissione di un valore numerico; situazione che si verifica, ad esempio, durante il calcolo simulato. : Appare quando la calcolatrice mostra l angolo come risultato del modo di calcolo complesso. i : Indica un numero immaginario visualizzato durante il modo di calcolo complesso. PRIMA DI USARE LA CALCOLATRICE Notazioni dei tasti usati in questo manuale In questo manuale le operazioni con i tasti vengono descritte nel modo seguente: Per specificare e Per specificare ln : I Per specificare F : Kü Le funzioni stampate in colore arancione al di sopra del tasto richiedono che prima di tale tasto debba essere premuto il Quando viene specificata la Memoria, premere prima il tasto K. I numeri non vengono presentati come tasti, ma come numeri ordinari. Accensione e spegnimento Per accendere la calcolatrice premere ª, per spegnerla. Cancellazione dell immissione e delle memorie Operazione Immissione M A-F, X, Y STAT* (Display) F-F4 ANS STAT VAR* Selezione del 00* 0* 4 Tasto RESET : Cancella : Trattiene * Dati statistici (dati immessi). *, s, σ, n, Σ, Σ, ȳ, sy, σy, Σy, Σy, Σy, r, a, b, c. * 3 Tutte le variabili vengono eliminate. * 4 Questa combinazione di tasti funziona come il tasto RESET. [Tasto di cancellazione della memoria] Premere i per visualizzare il menu. Per cancellare tutte le variabili (M, A-F, X, Y, ANS, F-F4, STAT VAR), premere i tasti 00 oppure 0. MEM RESET 0 Per la funzione RESET della calcolatrice, premere il tasto 0 oppure. L operazione di RESET cancellerà tutti i dati in memoria e ripristinerà le impostazioni predefinite della calcolatrice. Inserimento e correzione delle equazioni [Tasti cursore] Premere oppure per spostare il cursore. È possibile, inoltre, ritornare all equazione dopo aver ottenuto la risposta, premendo ( ). Vedere la sezione seguente per l utilizzo dei tasti [ e ]. Per l uso del cursore nel menu SET UP, vedere Menu SET UP. [Modo inserimento e modo sovrascrittura nel display dell Equazione] Se si premono i si passa da un modo all altro di modifica: modo Inserimento (predefinito) e modo Sovrascrittura. Un cursore triangolare indica che verrà eseguita un immissione presso il cursore, mentre un cursore rettangolare indica la sovrascrittura dei dati preesistenti nel momento in cui viene immesso il nuovo numero. Per inserire un numero nel modo Inserimento, spostare il cursore nella posizione immediatamente successiva a quella in cui si desidera inserire il dato e inserirlo. Nel modo Sovrascrittura i dati sotto il cursore verranno sovrascritti dalla cifra immessa. Questa impostazione del modo viene mantenuta fino a quando non viene eseguita una nuova operazione di RESET. [Tasto di cancellazione] Per cancellare un numero o una funzione, spostare il cursore sul numero o sulla funzione che si desidera cancellare, quindi premere il tasto d. Se il cursore si trova all estremità destra di un equazione, il tasto d funzionerà come un tasto backspace e cancellerà il numero o la funzione a sinistra del cursore. Funzione playback multi-riga È possibile richiamare le equazioni precedenti in modo normale. Le equazioni includono anche i comandi di fine calcolo come = ed un massimo di 4 caratteri possono essere immagazzinati nella memoria. Quando la memoria è piena, le equazioni memorizzate vengono cancellate in successione partendo dalla prima inserita in ordine di tempo. Se si preme [, l equazione precedente e la soluzione appariranno sul display. Se si preme nuovamente [, le equazioni precedenti appariranno sul display (dopo essere tornati all equazione precedente, premete ] per vedere le equazioni nell ordine). può essere utilizzato per saltare alla prima equazione inserita in ordine di tempo. Per modificare un equazione dopo averla richiamata, premere ( ). Il contenuto della memoria multi-riga viene cancellato con le (inclusa la funzione di Spegnimento automatico), cambio di modo, cancellazione della memoria ), K (R)?, calcolo delle costanti, calcolo differenziale/integrale, calcolo a catena, conversione di unità angolari, conversione delle coordinate, conversione su base N, memorizzazione di un valore numerico nelle memorie temporanea e indipendente, funzione di risoluzione e calcolo di simulazione. Livelli di priorità nel calcolo Le operazioni vengono eseguite in base all ordine prioritario seguente: Q Frazioni ( l4 e così via) W, prefissi ingegneristici E Funzioni precedute dal loro argomento ( -,, n!, ecc.) R Y, T Moltiplicazione implicita di un valore in memoria (Y, ecc.) Y Funzioni seguite dal loro argomento (sin, cos, ecc.) U Moltiplicazione implicita di una funzione (sin30, ecc.) I ncr, npr O, P +, { AND } OR, XOR, XNOR q =, M+, M, M, DEG, RAD, GRAD, DATA, CD, rθ, y e altre istruzioni di fine calcolo Se si usano le parentesi, i calcoli tra parentesi hanno la precedenza su tutti gli altri. IMPOSTAZIONE INIZIALE Selezione del modo m0: Modo normale (NORMAL) m: Modo statistico (STAT) m: Modo equazione (EQN) m3: Modo dei numeri complessi (CPLX) Menu SET UP Premere il tasto per visualizzare il menu SET UP. Per selezionare una voce di menu è possibile: spostare il cursore lampeggiante con i tasti , quindi premere (tasto =) oppure premere il tasto del numero corrispondente al numero della voce di menu. Se sullo schermo viene visualizzato oppure, premere [ oppure ] per visualizzare la schermata di menu precedente o successiva. Premere ª per uscire dal menu SET UP. [Determinazione dell unità angolare] È possibile specificare le tre unità angolari seguenti (gradi, radianti e gradienti). DEG ( ) : Premere 00. RAD (rad) : Premere 0. GRAD (g) : Premere 0. [Selezione delle notazioni e della posizione decimale] Per visualizzare i risultati del calcolo, vengono usati quattro sistemi di notazione: Virgola mobile, Punto decimale fisso, Notazione scientifica e Notazione ingegneristica. Quando è visualizzato il simbolo FIX, SCI o ENG, il numero dei decimali (TAB) può essere fissato su qualsiasi valore fra 0 e 9. I valori visualizzati saranno ridotti al corrispondente numero di cifre. [Impostazione del sistema di numeri a virgola mobile nella notazione scientifica] Per visualizzare un numero a virgola mobile vengono usate due impostazioni: NORM (impostazione predefinita) e NORM. Un numero al di fuori dell intervallo predefinito viene automaticamente visualizzato utilizzando il sistema della notazione scientifica: NORM: NORM: CALCOLI SCIENTIFICI DRG FSE TAB 0 Premere m0 per selezionare il modo normale. In ogni esempio premere ª per azzerare il display. E qualora risultino visualizzati gli indicatori FIX, SCI o ENG, cancellarli selezionando NORM dal menu SET UP. Operazioni aritmetiche La parentesi di chiusura ) immediatamente prima di = oppure ; può essere omessa. Calcoli delle costanti Nei calcoli con costanti, gli addendi divengono una costante. Sottrazioni e divisioni vengono effettuate allo stesso modo. Nelle moltiplicazioni, il moltiplicando diviene una costante. Nei calcoli delle costanti, le costanti vengono visualizzate come K. Funzioni Per ciascuna funzione, fare riferimento agli esempi di calcolo. Prima di iniziare i calcoli, specificare l unità angolare. Funzioni differenziali/integrali I calcoli con i differenziali e gli integrali possono essere eseguiti solo nel modo normale. Per calcolare condizioni come il valore di nei calcoli con i differenziali o all inizio del calcolo di un integrale, solo valori numerici possono essere immessi ed equazioni come non possono essere specificate. E possibile utilizzare più volte la stessa equazione e ricalcolarla semplicemente cambiando le condizioni, senza immettere nuovamente l equazione. L esecuzione di un calcolo cancella il valore contenuto nella memoria X. Quando eseguite un calcolo differenziale, prima inserite la formula e quindi il valore nel calcolo differenziale seguito dall intervallo minuto (d). Se per l intervallo minuto non viene specificato un valore numerico, 0 diverrà 0 5 e =0 diverrà 0 5 dal valore della derivata numerica. Quando eseguite un calcolo integrale, prima inserite la formula e quindi il campo dello integrale stesso (a, b) seguito dai sottointervalli (n). Se per gli intervalli non viene specificato un valore numerico, il calcolo verrà eseguito usando n=00. Dal momento che sia il calcolo differenziale che quello integrale vengono effettuati sulla base delle seguenti equazioni, potrebbero non ottenersi risultati corretti, in alcuni rari casi, quando vengono eseguiti calcoli speciali che contengono punti discontinui. Calcolo integrale (regola di Simpson): S= h{ƒ(a)+4{ƒ(a+h)+ƒ(a+3h)+ +ƒ(a+(n )h)} h= b a 3 N N=n +{ƒ(a+h)+ƒ(a+4h)+ +ƒ(a+(n )h)}+f(b)} a b d d f(+ ) f( ) Calcolo differenziale: f ()= d [Quando si effettuano calcoli con gli integrali] I calcoli con gli integrali richiedono un tempo di calcolo che dipende dagli integrandi e dai subintervalli inclusi. Durante l operazione apparirà sul display la scritta Calculating!. Per annullare il calcolo premete il tasto ª. Si noti che si verificano maggiori errori di integrali quando ci sono grandi fluttuazioni nei valori integrali durante il cambio dei minuti dell intervallo integrale e per le funzioni periodiche, ecc., nel caso esistano valori integrali positivi e negativi, in base all intervallo. Nel primo caso, dividete gli intervalli degli integrali quanto più possibile. Nel secondo caso, separate i valori positivi da quelli negativi. Seguendo questi accorgimenti, potrete eseguire i calcoli con maggiore accuratezza, riducendo il tempo di calcolo. Funzione casuale La funzione casuale dispone di quattro impostazioni da utilizzare nel modo normale oppure nel modo statistico. (Questa funzione non può essere utilizzata quando si esegue la funzione su base N.) Per generare altri numeri casuali in successione, premere. Premere ª per uscire da questa modalità. La serie numerica pseudocasuale generata viene archiviata nella memoria Y. Ogni numero casuale è basato su una serie numerica. [Numeri casuali] Un numero pseudocasuale con tre cifre significative comprese tra 0 e 0.999, può essere generato [Dado casuale] Per simulare il lancio di un dado è possibile generare in modo casuale un numero intero compreso tra e 6 premendo i [Moneta casuale] Per simulare il lancio di una moneta è possibile generare in modo casuale 0 (testa) o (croce) premendo i [Intero casuale] È possibile generare un numero intero casuale compreso tra 0 e 99 premendo i Conversioni delle unità angolari Ogni volta che si l unità angolare cambia in sequenza. Calcoli con la memoria Modo ANS M, F-F4 A-F, X, Y NORMAL STAT EQN CPLX : Disponibile : Non disponibile [Memorie temporanee (A-F, X e Y)] Per salvare un valore in memoria, premere O e un tasto variabile. Per richiamare un valore dalla memoria, premere R e un tasto di variabile. Per inserire una variabile in un equazione, premere K, seguito dal tasto di variabile desiderato. [Memoria indipendente (M)] In aggiunta a tutte le funzioni delle memorie temporanee, può essere aggiunto o sottratto un valore a/da un valore esistente in memoria. Per cancellare la memoria indipendente (M), premere ªOM. y 0 a a b y 0 3 b 3 [Memoria dell ultimo risultato (ANS)] Il risultato del calcolo ottenuto premendo =, oppure qualsiasi altra istruzione di fine calcolo, viene salvato automaticamente nella memoria dell ultimo risultato. [Memorie di formula (F-F4)] Nelle memorie F-F4 è possibile salvare formule contenenti fino a 56 caratteri. (Le funzioni come sin, ecc., vengono conteggiate come una lettera). Salvando una nuova equazione in ogni memoria si sostituisce automaticamente l equazione esistente. Nota: I calcoli risultanti dalle funzioni indicate qui sotto vengono salvati automaticamente nelle memorie X o Y, sostituendo i valori esistenti. Funzione casuale... Memoria Y rθ, y... Memoria X (r o ), Memoria Y (θ o y) Se si preme R oppure K, viene richiamato il valore in memoria utilizzando fino a 4 cifre. Calcoli a catena È possibile utilizzare i risultati dei calcoli precedenti nei calcoli successivi. Tuttavia, non è possibile richiamare i calcoli dopo l inserimento di comandi multipli. Nel caso di utilizzo di funzioni con suffisso (, sin e così via), è possibile eseguire un calcolo a catena anche se il risultato del precedente calcolo viene cancellato dall utilizzo dei tasti ª Calcoli con le frazioni È possibile eseguire calcoli aritmetici e calcoli con la memoria usando una frazione e la conversione tra un numero decimale e una frazione. Se il numero delle cifre da visualizzare è maggiore di 0, il numero viene convertito e visualizzato come numero decimale. Calcoli con i numeri binari, pentali, ottali, decimali ed esadecimali (base N) È possibile eseguire conversioni tra numeri a base N. È possibile eseguire le quattro operazioni aritmetiche di base, i calcoli con le parentesi e quelli con la memoria, insieme alle operazioni logiche AND, OR, NOT, NEG, XOR e XNOR utilizzando numeri binari, pentali, ottali ed esadecimali. La conversione in ciascun sistema si effettua con i seguenti (Appare l (Appare l Appare l (Appare l (Le indicazioni,, e scompaiono.) Nota: con questa calcolatrice, i numeri esadecimali A-F si immettono premendo I tasti ß,, L,, l, ed I, e vengono visualizzati come segue: A ï, B, C ó, D ò, E ô, F ö Nei sistemi binario, pentale, ottale, decimale ed esadecimale non è possibile immettere parti frazionarie. Quando un numero decimale contenente una frazione viene convertito in un numero binario, pentale, ottale o esadecimale, la parte frazionaria viene eliminata. Allo stesso modo, quando il risultato di un calcolo binario, pentale, ottale o esadecimale contiene una parte frazionaria, quest ultima viene eliminata. Nei sistemi binario, pentale, ottale ed esadecimale i numeri negativi vengono visualizzati come complemento. Calcoli di tempo, decimali e sessagesimali È possibile eseguire conversioni tra numeri decimali e sessagesimali e, usando numeri sessagesimali, conversioni in notazione con secondi e minuti. Adoperando il sistema sessagesimale, si possono eseguire le quattro operazioni aritmetiche fondamentali ed i calcoli con la memoria. La notazione sessagesimale è la seguente: gradi Conversioni delle coordinate Prima di eseguire un calcolo, selezionate l unità angolare. y 0 Y P (,y) Coordinate cartesiane X minuti P (r,θ ) Il risultato del calcolo viene salvato automaticamente nelle memorie X e Y. Valore di r o : Memoria X Valore di θ o y: Memoria Y Calcoli con costanti fisiche Vedere la scheda di riferimento rapido e il lato inverso del manuale inglese. La costante viene richiamata premendo ß seguito dal numero della costante fisica indicata da un numero a cifre. La costante richiamata appare nel modo di visualizzazione selezionato con il numero designato di decimali. Le costanti fisiche possono essere richiamate in modo normale (quando non sono impostate come binarie, pentali, ottali o esadecimali), in modo equazione o in modo statistica. Nota: Le costanti fisiche e le conversioni metriche sono basate sui valori raccomandati da CODATA 00, dall edizione 995 della Guide for the Use of the International System of Units (SI), pubblicata dall istituto NIST (National Institute of Standards and Technology) o sulle specifiche ISO. 0 Y θ r Coordinate polari secondi X No. Costante No. Costante 0 Velocità della luce nel vuoto 8 Costante di Avogadro 0 Costante di gravitazione newtoniana 9 Volume molare del gas ideale (73,5 K, 0,35 kpa) 03 Accelerazione gravitazionale 30 Costante molare del gas standard 3 Costante di Faraday 04 Massa elettrone 3 Costante di Von Klitzing 05 Massa protone 33 Quoziente di carica elettronica per 06 Massa neutrone la massa 07 Massa del muone 34 Quanto di circolazione 08 Relazione unità massa atomicachilogrammo 35 Rapporto giromagnetico dei protoni 09 Carica elementare 36 Costante di Josephson 0 Costante di Planck
Related Search
Similar documents
View more...
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks